LA NATURA SI FA IN 4
e
LHC LA MACCHINA DEL TEMPO E DEI RECORD

Due mostre a cura dell'INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) allestite a Palazzo Re Enzo nel cuore di Bologna dal 12 marzo al 22 marzo 2009 nell'ambito della manifestazione "La scienza in Piazza" promossa dalla Fondazione Golinelli.

Con "LA NATURA SI FA IN 4" il visitatore potrà conoscere le quattro forze della natura, sperimentandone in alcuni casi gli effetti sul nostro corpo. Siete interessati agli effetti della forza elettro-magnetica e volete provare nuove esperienze? Basta farvi rizzare i capelli in testa con il generatore di Van der Graaf. Vi piace sognare ad occhi aperti? Grazie ad un cartone animato accompagnati dall'inafferabile neutrino potrete avventurarvi in un viaggio fantastico dal Sole alla Terra per scoprire gli effetti prodotti dalla forza debole. Siete preoccupati del vostro peso? Troppo grassi? Troppo magri? Vi consigliamo di provare le bilance della Luna e di Marte...

E che dire di LHC, l'acceleratore più famoso al mondo? Pensato per tornare indietro nel tempo fino agli istanti iniziali dell'Universo, LHC è un vero e proprio tempio dei record. Lo sapevate che è al contempo il luogo più caldo e più freddo del cosmo, che da solo produce informazioni pari al volume di dati di tutte le telefonate europee di un anno? Troverete questi ed altri numeri visitando la mostra "LHC, LA MACCHINA DEL TEMPO E DEI RECORD", arricchita con modellini per comprenderne meglio la costruzione.

Entrambe le mostre sono aperte tutti i giorni; per le scuole sono possibili percorsi didattici su prenotazione.

SERGIO BERTOLUCCI. INCONTRO CON IL DIRETTORE PER LA RICERCA DEL CERN
Dialogo sul futuro della ricerca. Sabato 21 marzo, ore 15.30 presso Auditorium Biagi Sala Borsa.

Sergio Bertolucci, italiano di origine ligure, è, dal gennaio del 2009, direttore del settore ricerche del CERN, il centro di ricerca europeo che ospita LHC, il più grande acceleratore di particelle al mondo. Il suo ruolo lo colloca tra le quattro menti che assieme orientano le politiche di ricerca del Laboratorio. Il ruolo del CERN, degli esperimenti in corso e la prospettiva sul futuro della scienza che si gode dalla sua posizione di prestigio, saranno al centro del suo intervento a Bologna per il pubblico.

 

 

A cura di
Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

Responsabile Locale
Antonio Zoccoli

(Direttore INFN Sezione Bologna)

Organizzazione:
Laura Patrizii

Roberto Spighi

Con la Collaborazione di
Fabrizio Fabbri
Alessandro Montanari

Segreteria
Elena Amadei

Visite guidate
Studenti e assegnisti del Dipartimento
di Fisica dell'Università di Bologna
 

 

 

 


Pagina web: Barbara Poli