Le sostanze eventualmente utilizzate in laboratorio possono presentare particolari pericoli, potrebbero essere tossiche o nocive, corrosive, infiammabili o esplosive e potrebbero essere pericolose perchè inalate, assorbite dal corpo attraverso la pelle o gli occhi, ingerite, specie con il cibo o il fumo. La prima regola della sicurezza è la sostituzione delle sostanze pericolose con altre meno pericolose. Ad ogni acquisto è obbligatorio prendere sempre in considerazione questa possibilità !

ALCUNE IMPORTANTI NORME DA RISPETTARE

– Conservare sempre i prodotti nei loro contenitori appositamente etichettati.
– NON travasarli mai in contenitori non idonei e senza etichetta, neppure momentaneamente.
– Non lasciare mai prodotti pericolosi incustoditi, alla portata di tutti.
– Leggere sempre tutte le informazioni disponibili prima di procedere alle operazioni di manipolazione.
– Osservare costantemente le norme di igiene personale (lavarsi le mani, etc.) e in generale non mangiare e bere durante l’uso di sostanze pericolose.
– Lavorare con attenzione, indossando gli opportuni D.P.I. e rispettando le indicazioni di sicurezza.

Immagine Simboli

Prima di acquistare un prodotto è indispensabile acquisire tutte le informazioni necessarie per sapere esattamente:

– Quali rischi potrebbero derivare dall’uso del prodotto.
– Con quali accorgimenti il prodotto deve essere stoccato, usato e smaltito.
– Quali dispositivi di protezione bisogna acquistare assieme al materiale.
– Se è necessario acquistare anche un apposito armadietto, appositi reagenti inibitori, eventuali estintori idonei, …

Immagine decorativa
Tutte queste informazioni devono essere acquisite richiedendo al fornitore l’apposita scheda di sicurezza prevista dal D.Lgs. 52/97

Tali schede devono essere conformi al D.M. 4 aprile 1997 e riportare in ordine i seguenti punti:
– Identificazione del preparato e della società ;
– Composizione e informazione sugli ingredienti;
– Identificazione dei pericoli;
– Misure di primo soccorso;
– Misure antincendio;
– Misure in caso di fuoriuscita accidentale;
– Manipolazione e stoccaggio;
– Controllo dell’esposizione individuale;
– Proprietà fisiche e chimiche;
– Stabilità e reattività ;
– Informazioni tossicologiche;
– Informazioni ecologiche;
– Considerazioni sullo smaltimento;
– Informazioni sul trasporto;
– Informazioni sulla regolamentazione;
– Altre informazioni

Sui prodotti pericolosi sono sempre riportate le frasi di rischio, H, e i consigli di prudenza, P.

FRASI DI RISCHIO CONSIGLI DI PRUDENZA

Inoltre l’etichettatura tiene conto di tutti i pericoli potenziali connessi con la normale manipolazione ed utilizzazione delle sostanze e dei preparati pericolosi nella forma in cui vengono commercializzati.

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi