Raggi Cosmici e Terremoti: CSES – Limadou 

Fig. 1: Modello di accoppiamento fra la litosfera e la magnetosfera secondo il quale un fenomeno sismico può causare una precipitazione di particelle dalle fasce di Van Allen.

La missione spaziale CSES (China Seismo-Electromagnetic Satellite) è dedicata alla misura in orbita terreste della variabilità temporale del campo e delle onde elettromagnetiche, del plasma e delle particelle di alta energia, e allo studio della loro correlazione con i fenomeni sismici.  I dati raccolti dalla costellazione dei satelliti CSES permetteranno anche lo studio dei raggi cosmici di bassa energia e  della loro modulazione solare. 

Il primo satellite CSES-01 è stato lanciato il 2 febbraio 2018, da Jiuquan su vettore cinese. L’orbita del satellite è sincrona con il sole, a una altitudine di circa 500 km e ad una inclinazione approssimativamente polare. Un secondo satellite, CSES-02, è in fase di sviluppo. 

Fig. 2: The HEPD-01 installed on CSES-01 satellite.

Il contributo italiano a CSES è basato sull’accoro tra l’Agenzia Nazinale Spaziale Cinese (CNSA) e l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) sotto il nome di Limadou. La collaborazione Limadou include le sezioni INFN di Bologna, Napoli, Perugia, Roma Tor Vergata, il centro INFN TIFPA di Trento, il Laboratorio Nazionale di Frascati, le università di Bologna, Trento, Roma Tor Vergata, Uninettuno e gli istituti INAF-IAPS (Istituto Nazionale di Astrofisica e Planetologia) e INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia). La collaboratione ha la responsabilità del disegno, realizzazione e test del  High-Energy Particle Detector (HEPD-01) di CSES-01, concepito per la misura di particelle di alta energia che precipitano dalle fasce di Van Allen come risultato di possibili perturbazioni sismiche elettromagnetiche, e ha collaborato nello sviluppo e test del Electric Field Detector (EFD-01). La collaborazione è attualmente impegnata nell’analisi dei dati di CSES-01, ed è coinvolta nella costruzione dei detector HEPD-02 e EFD-02 per il satellite CSES-02.

Il gruppo Limadou di Bologna è stato profondamente coinvolto nel disegno e costruzione del detector HEPD-01. A Bologna si sono caratterizzati i PMT, montati i contatori di scintillazione, curata la meccanica del sistema, e integrato tutti i contatori di scintillazione di HEPD-01. Il gruppo è attivamente coinvolto nella costruzione di HEPD-02 con responsabilità similari. A Bologna si lavora anche all’analisi dei dati di HEPD-01, in particolare nello studio della performance di HEPD-01, per il miglioramento del disegno del detector HEPD-02. 

Il gruppo Limadou di Bologna:

Andrea Contin,
Professore Ordinario
Federico Palmonari,
Professore Ordinario
Alberto Oliva,
Ricercatore INFN
Michele Pozzato,
Ricercatore INFN
Zouleikha Sahnoun,
Assegnista
Giuliano Laurenti,
Dirigente Tecnologo INFN 
Mauro Lolli,
Tecnico INFN
Cristina Guandalini,
Tecnico INFN

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi